Viaggi bici in solitaria

Penultimo giorno di escursione degli altopiani boliviani - giorno 244
Lunedi, 03 Ottobre 2011

Tra le 5 giornate di escursione, sulla carta questa parrebbe la meno interessante, ma così non è.

Lasciato Huaylljara raggiungiamo il bel Desierto de Sioli, molto simile a quello di Dalì, dove facciamo tappa al campo di rocce vulcaniche scolpite dal vento, tra le quali l'Arbol de Piedra.
I colori delle montagne in questo deserto sono molto vari, come per esempio il punto chiamato Cerro de los Siete Colores, dalle varie tonalità di rosso e bianco.

Lasciato il desierto de Sioli, passiamo per 5 successive lagune, tutte molto belle, ma tra le quali spiccano la Laguna Honda, dal forte color bianco/celeste e la Laguna Hedionda Norte, dove, come per la Laguna Colorada, trovano rifugio centinaia di fenicotteri rosa e bianchi.

Lasciato questo gruppo di lagune raggiungiamo l'enorme Salar de Chiguana, che pur essendo un deserto di sale come quello di Uyuni, ha solo piccole percentuali.
Attraversando questo deserto raggiungiamo una lunghissima ferrovia ed un buffo fortino dell'esertico boliviano, dove le mura sono tutte arrotondate e gli edifici sembrano gusci di tartaruga.

Pochi chilometri dopo visitiamo un campo di coralli pietrificati, denominato Ejercito de Rocas. In questo punto, milioni di anni fa, c'era l'oceano!
Prima di raggiungere il nostro alloggio per la notte, facciamo tappa alla Cueva Galaxia e Cueva del Diablo, una è una caverna piena di coralli pietrificati, mentre l'altra ha ospitato decine di tombe Chullpas, famose per gli incredibili corpi mummificati che ospitavano.

Atolcha è il villaggio dove pernotteremo la notte, all'interno di un bellissimo hotel, dove tutto è fatto di sale: pavimento, pareti, letti, sedie e tavoli.
Purtroppo appena arrivati scopriamo che l'agenzia di Tupiza, fin qui perfetta, si è dimenticata completamente di prenotare l'hotel.
Fortunatamente c'è posto, ma comunque siamo arrabbiati perchè ci chiedono di pagare nuovamente l'alloggio e la cena e la famiglia svizzera è a corto di "bolivianos".
Come negli ultimi giorni mi trovo costretto a fare da traduttore da spagnolo ad inglese ed il mediatore...

Hotel de Sal (Atulcha) La mia stanza nel Hotel de Sal in Atulcha Il bellissimo hotel di sale in Atulcha Ejercito de Rocas Piccola stazione al lato del Salar de Chiguana Fortino militare nel deserto nei pressi del Salar de Chiguana Il treno nel deserto Salar de Chiguana In lontananza la vetta del vulcano attivo Ollague Nella laguna Hedionda Norte riposano anche dei fenicotteri bianchi Il bel riflesso di 2 flamencos rosados Un bellissimo flamenco rosado Laguna Hedionda Norte con flamencos rosados Un uccello cova nei pressi della Laguna Hedionda Norte Le cuoche della spedizione accucciate nei pressi della Laguna Honda Laguna Honda (2) Laguna Honda Raggiungiamo la Laguna Honda Cerro Siete Colores dopo il Desierto de Sioli Il paesaggio desertico del Desierto de Sioli Desierto de Sioli Arbol de Piedra nel Desierto de Sioli
aggiungi un commento | (5)
Domenica, 09.10.2011 12:51 scritto da: Marina
Si,si cara BI.CI.,anche per me è così.A volte mi chiedo cosa penserà Matias quando quando gli scrivo della bellezza dei luoghi......lui li vede con i suoi occhi.....lo sa meglio di me!!!! Ma non posso resistere,devo dire la mia, è il mio modo di godere appieno di quelle meraviglie.Buona giornata!
Domenica, 09.10.2011 11:04 scritto da: Bi.Ci.
Cara Marina, questi posti sono superbellissimi; qualche volta mi perdo nel turbine di tanta meraviglia, che non riesco a commentarli tutti. Ciao e buona domenica!!!
Domenica, 09.10.2011 01:46 scritto da: Marina
Cara Bi.Ci.,concordo in pieno sul Cerro Siete Colores ma la laguna Honda dove la mettiamo? Hai visto cos'è quel colore???
Sabato, 08.10.2011 22:48 scritto da: Matias
I bagni e le docce erano normali.
Sabato, 08.10.2011 20:53 scritto da: Bi.Ci.
Il Cerro Siete Colores è troppo bello per essere vero.
Ma nell'albergo fatto interamente di sale come funzionavano i servizi igienici...sono molto curiosa!?
Ennesimo attacco di diarrea - giorno 272 Lunedi, 31 Ottobre 2011
Giornata di riposo a Sucre (3) - giorno 271 Domenica, 30 Ottobre 2011
Giornata di riposo a Sucre (2) - giorno 270 Sabato, 29 Ottobre 2011
Giornata di riposo a Sucre - giorno 269 Venerdi, 28 Ottobre 2011
Arrivo a Sucre la città bianca - giorno 268 da Campo verso Sucre a Sucre - Giovedi, 27 Ottobre 2011
Riparto in bici verso Sucre - giorno 267 da Potosí a Campo verso Sucre - Mercoledi, 26 Ottobre 2011
Giorno da turista in Potosi - giorno 266 Martedi, 25 Ottobre 2011
Le miniere di Potosi - giorno 265 Lunedi, 24 Ottobre 2011
Pile al litio introvabili in Bolivia - giorno 264 Domenica, 23 Ottobre 2011
La maniera boliviana - giorno 263 Sabato, 22 Ottobre 2011
Primo giorno in Potosi - giorno 262 Venerdi, 21 Ottobre 2011
Raggiunta Potosi, la città più alta del mondo - giorno 261 da Campo dopo Cruze Ventilla a Potosi - Giovedi, 20 Ottobre 2011
Nuovo record di altitudine raggiunta in bici - giorno 260 da Campo dopo Challapata a Campo dopo Cruze Ventilla - Mercoledi, 19 Ottobre 2011
Tappa di avvicinamento a Potosi - giorno 259 da Santuario de Quillacas a Campo dopo Challapata - Martedi, 18 Ottobre 2011
Santuario de Quillacas - giorno 258 da Campo dopo Salinas de Garci Mendoza a Santuario de Quillacas - Lunedi, 17 Ottobre 2011
Bordeggiando il Tunupa - giorno 257 da Coqueza a Campo dopo Salinas de Garci Mendoza - Domenica, 16 Ottobre 2011
Verso il vulcano Tunupa - giorno 256 da Salar de Uyuni a Coqueza - Sabato, 15 Ottobre 2011
Si parte per il Salar de Uyuni - giorno 255 da Uyuni a Salar de Uyuni - Venerdi, 14 Ottobre 2011
Giornata di preparazione in Uyuni - giorno 254 Giovedi, 13 Ottobre 2011
Oggi mi aspetta una terribile salita per raggiungere Atocha - giorno 253 da Salo a Uyuni - Mercoledi, 12 Ottobre 2011
Dopo 20 giorni finalmente riparto per Uyuni - giorno 252 da Tupiza a Salo - Martedi, 11 Ottobre 2011
Giorno di riposo in Tupiza per riprendermi dall'influenza - giorno 251 Lunedi, 10 Ottobre 2011
Giorno di riposo in Tupiza per riprendermi dall'influenza - giorno 250 Domenica, 09 Ottobre 2011
Giorno di riposo in Tupiza per riprendermi dall'influenza - giorno 249 Sabato, 08 Ottobre 2011
Giorno di riposo in Tupiza per riprendermi dall'influenza - giorno 248 Venerdi, 07 Ottobre 2011
Giorno di riposo in Tupiza per riprendermi dall'influenza - giorno 247 Giovedi, 06 Ottobre 2011
Ritornato a Tupiza - giorno 246 Mercoledi, 05 Ottobre 2011
Salar de Uyuni - giorno 245 Martedi, 04 Ottobre 2011
Penultimo giorno di escursione degli altopiani boliviani - giorno 244 Lunedi, 03 Ottobre 2011
Laguna verde, colorada, geysers, deserti, il meglio della Bolivia - giorno 243 Domenica, 02 Ottobre 2011
La scalata al vulcano Uturuncu di 6008m è saltata - giorno 242 Sabato, 01 Ottobre 2011
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche