Viaggi bici in solitaria

Quebrada de Cafayate - giorno 211
da Cafayate a La Viña - Mercoledi, 31 Agosto 2011
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
108 km
11:00 - 20:30
6 h 30 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

10° min - 22° max.
16.5 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
799 mt
1645 mt
sterrato + asfalto

Essendo molto stanco dello sterrato, decido di raggiungere Salta per la via più facile, la Quebrada de Cafayate.

Cafayate è una cittadina davvero squisita, di stile coloniale e con edifici tenuti in buono stato (rispetto alla media argentina).

Prima di lasciare la città entro in un negozietto davvero tipico, La Ultima Pulpería.
La pulpería è il classico negozietto argentino dove si vende un po' di tutto, ma prettamente generi alimentari.

Lasciata Cafayate mi dirigo verso la Quebrada, passando per diverse magnifiche bianche "fincas" dove si produce il rinomato vino di Cafayate.

Il nome ufficiale della Quebrada de Cafayate è Quebrada las Conchas, perchè segue il fiume omonimo.
Per non so quante decine di kilometri (forse 70?) è un susseguirsi di formazioni rocciose curiose, dalle diverse tonalità di rosso, bianco, verde e marrone.
In una zona, conosciuta come Garganta del Diablo, si apre una fessura nella parete, rivelando una grande caverna estesa centinaia di metri.
Il percorso è davvero sublime ed appagante, ma ovviamente percorrerlo contro vento non è mai bello.

Verso il kilometro 30 incontro la prima cicloturista solitaria, una ragazza svizzera che viaggia da 2 anni e che ha seguito un percorso un po' strano, partita dall'Europa e passando per il Marocco ha raggiunto le isole di Capo Verde e da li 40 giorni di navigazione (!) fino a Panamá. Raggiunta ancora via mare la Colombia, nella città di Cartagena, è scesa per Perù, Ecuador, Bolivia ed infine Argentina.
Quando accenno al fatto che ha seguito un percorso strano, mi riferisco ai 40 giorni di navigazione da Capo Verde!

Percorrendo gli ultimi 20km al buio (non c'è luna piena ed ho perso la luce frontale), raggiungo il paesino di La Viña, a 90km da Salta.

Le belle forme e colori nel tardo pomeriggio (Quebrada de Cafayate) In alcuni punti la parete si apre rivelando una caverna, come nella Garganta del Diablo (Quebrada de Cafayate) La stupenda Quebrada de Cafayate 70km di strada (Quebrada de Cafayate) Quebrada de Cafayate Abitazioni isolate nella Quebrada de Cafayate Rosso, bianco, marrone, grigio (Quebrada de Cafayate) Piccolo tratto sterrato (Quebrada de Cafayate) EL Obelisco (Quebrada de Cafayate) La strada passa per diverse belle formazioni rocciose (La Ventanilla, Quebrada de Cafayate) L'incredibile colore delle rocce erose nella Quebrada de Cafayate Ogni tanto compare una finestra (Quebrada de Cafayate) Le formazioni rocciose che ricordano quelle del Talampaya (Quebrada de Cafayate) Vista dall'alto de Los Colorados (Quebrada de Cafayate) Attraverso un piccolo stretto canyon (Quebrada de Cafayate) La prima zona che incontro viene chiamata Los Colorados (Quebrada de Cafayate) Dopo Cafayate raggiungo l'inizio della Cuesta de Las Conchas, meglio conosciuta come Quebrada de Cafayate Le stupende fincas dove si produce il buonissimo vino della zona di Cafayate Omaggio agli immigrati europei (in particolare al nonno italiano Francesco Dioli, proprietario della Ultima Pulperia) in Argentina La varietà di barattoli nella La Ultima Pulpería I negozi di una volta (La Ultima Pulpería) Interno de La Ultima Pulpería La Ultima Pulpería Vie di Cafayate La chiesa principale in Cafayate
aggiungi un commento | vai ai commenti (4)
Dalle ruinas de Quilmes a Cafayate - giorno 210
da Santa Maria a Cafayate - Martedi, 30 Agosto 2011
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
105 km
10:00 - 19:30
6 h 26 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

10° min - 29° max.
16.2 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
713 mt
2014 mt
sterrato + asfalto

Dopo un sacco di tempo passato nella provincia di Catamarca, finalmente entro in quella di Salta, passando per quella di Tucumán.

Lascio Santa Maria e ripercorro il già conosciuto tratto che porta ad Aimacha del Valle, in Tucumán.
Da quest'ultima cittadina percorro 20 facili kilometri tutti in discesa in direzione Quilmes.

Ho quasi raggiunto la meta quando vedo un cartello che indica una deviazione a sinistra per le rovine.
Percorro 3-4km di sterrato sabbioso ed in salita fino a raggiungere una scuola, dove dei ragazzi mi dicono che ho sbagliato strada e che stavo andando al "paese" di Quilmes...i soliti cartelli messi a caso!

Ritornato sulla strada principale finalmente seguo i 5km giusti fino alle Ruinas de Quilmes.

Gli indigeni Quilmes abitavano queste zone da secoli e resistettero vittoriosamente all'invasione dell'Impero Inca del XV secolo. Lo stesso passò con l'arrivo degli spagnoli nel XVI secolo, resistendo 130 anni fino alla definitiva sconfitta del 1667.
Gli ultimi 2000 sopravvissuti furono trasferiti coattivamente nella periferia di Buenos Aires, formando un quartiere che tutt'ora si chiama Quilmes.

Le rovine attuali, scoperte nel 1888, rispecchiano ancora la struttura dell'abitato originario e sono davvero estese, risalendo il pendio della montagna per centinaia di metri.

Ripreso il cammino verso le 15:30 mi toccano 4 ore di sofferenza contro vento e mangiando sabbia.
A buio inoltrato raggiungo la turistica Cafayate.

P.S. panoramica rovine di Quilmes
http://farm7.static.flickr.com/6064/6110396590_77ca623307_o.jpg

Ruinas de Quilmes Vista delle ruinas de Quilmes da una fortaleza laterale Le restanti mura di una fortaleza, da dove si avvistavano i nemici (Ruinas de Quilmes) I classici morteros (Ruinas de Quilmes) Gli unici disegni visibili nelle Ruinas de Quilmes Apacheta, un cumulo di pietre che serviva per invocare la protezione della divinità (Ruinas de Quilmes) Museo alla pachamama in Aimacha del Valle
aggiungi un commento | vai ai commenti (1)
Si ritorna a Santa Maria con San Cayetano - giorno 209
Lunedi, 29 Agosto 2011

Oggi prendo il bus della ditta San Cayetano per raggiungere nuovamente Santa Maria.

Tra i vari bus che ho preso in 7 mesi di viaggio, questo è il più "rustico" che abbia mai visto.
Sedili letteralmente distrutti, parti interne attaccate con lo scotch ed insegne e gadget appesi sopra il posto dell'autista...50 anni di onorato servizio? Davvero caratteristico!!

Arrivati a Santa Maria e montando la bici mi accorgo che il "maletero", l'addetto a caricare le valigie, si è dimenticato (oppure perso) il palettino che blocca la ruota anteriore (non mi viene il nome scusate)...ennesima scocciatura.
Prima che chiudano i negozi trovo un negozio di biciclette e compro il pezzo mancante.

La sera dormirò in una stanza 3x1.5m, davvero minuscola ma pulita e molto economica (5 euro).

Il rustico autobus della empresa San Cayetano per Santa Maria (Catamarca)
aggiungi un commento | vai ai commenti (1)
Ultimo giorno in Belén e tappe future - giorno 208
Domenica, 28 Agosto 2011

Ultimo giorno in Belén, tra 2 giorni entrerò finalmente nella provincia di Salta.

Queste le tappe future:

29 Agosto: viaggio in bus a Santa Maria (tratto già fatto in bici, quando arrivavo da Tucuman).
30 Agosto: Santa Maria - Rovine di Quilmes - Cafayate
31 Agosto - 1 Settembre: Cafayate - Salta, passando per la Quebrada de Cafayate

In Salta rimarrò 3 giorni per visitarla e poi proseguirò per la provincia di Jujuy fino a La Quiaca.
Tempo fa avrei voluto fare il paso de Jama per raggiungere il Cile nel paesino di San Pedro de Atacama.
Tuttavia è da troppo tempo che sono tra Argentina e Cile e non ho molta voglia di faticare contro vento per diversi giorni, almeno non così presto dopo Antofagasta de la Sierra.

aggiungi un commento | vai ai commenti (12)
Riposo a Belén - giorno 207
Sabato, 27 Agosto 2011

Oggi passo la giornata a Belén per pulire la bici e farmi fabbricare 10 nuovi picchetti per la tenda.
Ovviamente inizio anche a preparare le foto ed aggiornarne il diario...un lavorone!

aggiungi un commento | vai ai commenti (0)
Si ritorna a Belén per l'ultima volta - giorno 206 Venerdi, 26 Agosto 2011
Visita ai dintorni di Antofagasta - giorno 205 da Antofagasta de la Sierra a Antofagasta de la Sierra - Giovedi, 25 Agosto 2011
Finalmente ad Antofagasta de la Sierra - giorno 204 da El Peñon a Antofagasta de la Sierra - Mercoledi, 24 Agosto 2011
Compio gli anni nello spettacolare campo de piedra pomes - giorno 203 Martedi, 23 Agosto 2011
Raggiungo El Peñon - giorno 202 da Campo pressi Pasto Ventura a El Peñon - Lunedi, 22 Agosto 2011
Si riparte per El Peñon - giorno 201 da Laguna Blanca a Campo nei pressi Pasto Ventura - Domenica, 21 Agosto 2011
Ultima giornata in Laguna Blanca - giorno 200 Sabato, 20 Agosto 2011
Giornata di riposo in Laguna Blanca - giorno 199 Venerdi, 19 Agosto 2011
Raggiungo finalmente il villaggio di Laguna Blanca - giorno 198 da Campo prima di Laguna Blanca a Laguna Blanca - Giovedi, 18 Agosto 2011
Passando per la Cuesta de Randolfo raggiungo la puna - giorno 197 da Barranca Larga a Campo prima di Laguna Blanca - Mercoledi, 17 Agosto 2011
Raggiungo l'ultimo avanposto prima della puna catamarqueña - giorno 196 da Campo prima di El Eje a Barranca Larga - Martedi, 16 Agosto 2011
Dopo due settimane di sosta riparto verso Antofagasta de la Sierra - giorno 195 da Belén a Campo prima di El Eje - Lunedi, 15 Agosto 2011
Ultimo giorno in Belén, domani si riparte - giorno 194 Domenica, 14 Agosto 2011
Dodicesimo giorno in Belén - giorno 193 Sabato, 13 Agosto 2011
Undicesimo giorno in Belén - giorno 192 Venerdi, 12 Agosto 2011
Decimo giorno in Belén - giorno 191 Giovedi, 11 Agosto 2011
Nono giorno in Belén - giorno 190 Mercoledi, 10 Agosto 2011
Finalmente son riuscito a pagare il materassino - giorno 189 Martedi, 09 Agosto 2011
Settimo giorno in Belén - giorno 188 Lunedi, 08 Agosto 2011
Sesto giorno in Belén - giorno 187 Domenica, 07 Agosto 2011
Quinto giorno in Belén - giorno 186 Sabato, 06 Agosto 2011
Quarto giorno in Belén - giorno 185 Venerdi, 05 Agosto 2011
Terzo giorno in Belén - giorno 184 Giovedi, 04 Agosto 2011
Inizia la ricerca del nuovo materassino - giorno 183 Mercoledi, 03 Agosto 2011
Da Fiambalá ritorno a Belén - giorno 182 Martedi, 02 Agosto 2011
Ultimo giorno alle terme di Fiambalá - giorno 181 Lunedi, 01 Agosto 2011
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche