Viaggi bici in solitaria

Paso Roballos - giorno 41
da Campo su rp41 a Campo su ruta cilena - Lunedi, 14 Marzo 2011
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
57 km
09:00 - 19:00
5 h 14 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

0° min - 16° max.
10.90 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
458 mt
685 mt
sterrato

Ha piovuto tutta la notte e lo stesso sarà il giorno. Quando piove e c'è un po' di vento fa davvero freddo.

Preparo la bicicletta e parto per arrivare a questo benedetto Paso Roballos e il confine argentino.
Sono "solo" 18km ma con molti sali e scendi e la pioggia rende il terreno quasi fangoso in alcuni tratti di terra.
L'ultimo kilometro che porta alla gendarmeria argentina ha una pendenza del 17% e quindi devo fare 2 viaggi, uno con metà delle borse e l'altro con le restanti più la bici (non riuscivo ad avanzare...).

Arrivati al confine argentino domando sconsolato al gendarme quanto manca al confine chileno (10km circa) e se troverò qualche estancia dove chiedere del cibo in caso di necessità (mi risponde di chiedere ai carabineros chileni).

Entrati in territorio chileno noto subito che qui il ripio (ghiaia), in molti tratti, è decisamente migliore rispetto al lato argentino, ma purtroppo c'è sempre il maledetto serrucho (qui in Chile si chiama calamina).

2 kilometri prima della frontiera chilena (le 2 frontiere sono separate da 10km) vedo in lontananza una estancia (fattoria) dove esce una persona che mi urla a distanza di raggiungerlo.
Incuriosito scendo fino all'edificio e lasciata la bici ai margini di un ruscello (il passaggio era bloccato ed il ponticello non avrebbe retto il peso della bici...), ho il piacere di conoscere 3 soldati chileni: Robinson, Alvaro e Fernando (l'ultimo nome non sono sicuro).

Questi simpatici soldados mi offrono il pranzo a base di zuppa, cordero patagonico (costine di agnello), patate bollite, salsa piccante chilena e delle buonissime tortillas fritas (pane fritto).
Mi raccontano che loro sono assegnati a questa estancia da anni (non fanno i turni) e sono quasi totalmente isolati, non hanno la luce, la televisione, si riscaldano con una stufa a legna e cucinano con un forno a legna.
L'unico mezzo di comunicazione è una radio alimentata da un piccolo generatore elettrico.
Il loro compito è curare la fattoria e le 2000 pecore del pascolo, vendendo i cuccioli ed i prodotti caseari ed il ricavato andrà all'esercito.

Riscaldatomi (ero mezzo bagnato per la pioggia e qui con 8-9 gradi non ci si asciuga) li saluto (mi offrono altre 5-6 tortillas fritas ed 1 pezzo di legno pietrificato della zona) e riparto verso la frontiera chilena (siamo già in territorio chileno comunque...).

Superato il border entro in una zona chilena chiamata Valle de Chacabuco, un futuro parco nazionale (per ora è territorio di una estancia privata) del ricco americano Kris Tompkins (proprietario del marchio di abbigliamento North Face e legato anche a quello della Patagonia in qualche modo...).

E' un paesaggio magnifico....seguendo una stradina costeggiata da un lato da pareti di roccia, osservo steppe patagoniche, foreste, montagne, laghi e laghune, dove si trovano, come in un paradiso terrestre, branchi di guanacos, huemul, volpi (zorros), fenicotteri rosa e viscacce, più miriadi di uccelli.

Verso le 19:00 scelgo un posto sulla strada per accamparmi.

Paesaggio dopo il confine Chileno del Paso Roballos Edifici del confine Chileno dopo il Paso Roballos Confine Chileno dopo il Paso Roballos Ruscello + koga Il ponticello non permette il passaggio della mia koga L'accesso all'estancia è bloccato da un ruscello Robinson, Fernando e Alvaro, tre soldati chileni Estancia dell'ejercito chileno Ruta Chilena dopo il Paso Roballos Panorama dopo il Paso Roballos Laguna dopo il confine argentino del Paso Roballos con in lontananza una montagna dalla curiosa forma vulcanica Laguna verso il Paso Roballos
aggiungi un commento | (1)
Venerdi, 18.3.2011 17:52 scritto da: Bi.Ci.
Matias che storia appassionante! Immagino che cosa avranno pensato i tre militari cileni...arriva LA CIVILTA'. Ricordi quando hai fatto il militare tu a Ghedi? Questi poveretti, nonostante il posto sia di una bellezza incredibile, sono costretti a vivere senza alcuna comodità ed in un luogo così isolato. Tutte queste vicende penso che ti tempreranno lo spirito. FORZA e CORAGGIO anche se vedo che non te ne mancano.
Arrivati a Villa Cerro Castillo - giorno 58 da Campo su ruta a Villa Cerro Castillo - Giovedi, 31 Marzo 2011
Verso Villa Cerro Castillo - giorno 57 da Puerto Rio Tranquilo a Campo su ruta - Mercoledi, 30 Marzo 2011
Visita alla Capilla de Marmol - giorno 56 Martedi, 29 Marzo 2011
Puerto Rio Tranquilo - giorno 55 da Puerto Bertrand a Puerto Rio Tranquilo - Lunedi, 28 Marzo 2011
Arrivato a Puerto Bertrand - giorno 54 da Cochrane a Puerto Bertrand - Domenica, 27 Marzo 2011
Finalmente si riparte per Puerto Bertrand - giorno 53 Sabato, 26 Marzo 2011
Pioggia ed incontinenza - giorno 52 Venerdi, 25 Marzo 2011
Caleta Tortel - giorno 51 Giovedi, 24 Marzo 2011
Reserva Natural Tamango - giorno 50 Mercoledi, 23 Marzo 2011
Di ritorno a Cochrane - giorno 49 Martedi, 22 Marzo 2011
Quanti problemi per la mia Nikon - giorno 48 Lunedi, 21 Marzo 2011
Bus per Coyhaique - giorno 47 Domenica, 20 Marzo 2011
Nikon D90 ko - giorno 46 Sabato, 19 Marzo 2011
Ultimo giorno in Cochrane, domani si riparte - giorno 45 Venerdi, 18 Marzo 2011
Anniversario di Cochrane - giorno 44 Giovedi, 17 Marzo 2011
Giornata dedicata al lavaggio in Cochrane - giorno 43 Mercoledi, 16 Marzo 2011
Arrivato a Cochrane - giorno 42 da Campo in Valle Chacabuco a Cochrane - Martedi, 15 Marzo 2011
Paso Roballos - giorno 41 da Campo su rp41 a Campo su ruta cilena - Lunedi, 14 Marzo 2011
Ruta provincial 41 - giorno 40 da Bajo Caracoles a Campo su rp41 - Domenica, 13 Marzo 2011
Cueva de las Manos - giorno 39 da Bajo Caracoles a Cueva de las Manos - Sabato, 12 Marzo 2011
Arrivati a Bajo Caracoles - giorno 38 Venerdi, 11 Marzo 2011
Dannato vento - giorno 37 Giovedi, 10 Marzo 2011
Direzione Tres Lagos - giorno 36 da El Chaltén a Tres Lagos - Mercoledi, 09 Marzo 2011
Programma per i prossimi giorni - giorno 35 Martedi, 08 Marzo 2011
Laguna de los tres - giorno 34 Lunedi, 07 Marzo 2011
Trekking in El Chaltén - giorno 33 Domenica, 06 Marzo 2011
Arrivato a El Chaltén - giorno 32 da Campo su RP23 a El Chaltén - Sabato, 05 Marzo 2011
Verso El Chaltén - giorno 31 da Parador Luz Divina RN40 a Campo su RP23 - Venerdi, 04 Marzo 2011
Si parte per El Chaltén - giorno 30 da El Calafate a Parador Luz Divina R40 - Giovedi, 03 Marzo 2011
Todos Glaciares - giorno 29 Mercoledi, 02 Marzo 2011
Gita di 1 giorno al Parque Nacional Torres del Paine - giorno 28 Martedi, 01 Marzo 2011
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche