Viaggi bici in solitaria

Raggiungo Pasto - giorno 500
da Tangua a Pasto - Venerdi, 15 Giugno 2012
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
31 km
09:54 - 14:16
3 h 39 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

17° min - 22° max.
8.5 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
788 mt
3200 mt
asfalto

Lasciata Tangua raggiungo il capoluogo del dipartimento di Nariño, Pasto.
Mi serve qualche ora per raggiungere la fine della salita e poi inizia la discesa verso Pasto.
La città è vicina al vulcano attivo Galeras, ma le nuvole ne coprono la vista :(

Nei prossimi giorni aggiornerò il diario e poi visiterò il vulcano.

Questo il mio progetto futuro lasciata Pasto:
1) Visitare la famosa Laguna de la Cocha.
2) Ridiscendere le Ande Occidentali fino alla città di Mocoa, seguendo un percorso magnifico stile il Camino de la Muerte boliviano (La Paz - Coroico), ovvero una strada sterrata strettissima con precipizi.
3) Da Mocoa virare a nord e raggiungere Pitalito.
4) Da Pitalito visitare le rovine della vicina San Augustín, il sito archeologico più famoso della Colombia.
5) Virare verso Popayán e visitare il vulcano Puracé.
6) Raggiungere Popayán.

Il paesino di Tangua visto dall'alto Vie di Tangua La piazza di Tangua
aggiungi un commento | (31)
Venerdi, 13.7.2012 09:04 scritto da: anonymous
non avevo pensato che potevi lavorare anche a distanza! pensavo ti dovessi buttare su qualche lavoro manuale e faticoso.. allora ti conviene rimanere li!
in bocca al lupo per tutto!
Giovedi, 12.7.2012 22:52 scritto da: Matias
Ciao a tutti.
x Silvano: ciao, si il pericolo di essere rapinati l'avevo messo in conto, ma finchè non capita, uno non se lo aspetta mai!
x Marina: purtroppo è difficile dire se un posto è più pericoloso di altri. Ognuno ha avuto le proprie esperienze e quindi ti può dire che Lima è pericolissima, ma a me non è successo niente e viceversa dirti che Popayan è sicura (piena di poliziotti), quando io sono stato rapinato.
Pensa che l'altro ieri al figlio della padrona dove alloggio hanno cercato di rubare il cellulare, a 10m da casa sua, mentre oggi sono stati rapinati altri 2 turisti francesi, vicino a dove sono stato rapinato io.
A quanto pare Popayan sta diventando più pericolosa di Medellin o Bogotà e la polizia non fa niente.
Per finire, mi fermo in Colombia perchè il Centro America o Messico è ugualmente pericoloso, se non di più.
x anonymous: guarda...sicuramente si guadagna di più negli USA, ma anche il costo della vita è più alto.
Ad ogni modo, non è ancora certo nulla, lavorerei per la mia vecchia ditta in remoto (siti web) ed junito al basso costo della vita in Colombia (rispetto agli USA o Europa), riuscirei a risparmiare molto in poco tempo.
Giovedi, 12.7.2012 12:36 scritto da: anonymous
ciao matias, un'osservazione pratica:
mi associo al commento di marina, nel senso: non ti conviene provare ad arrivare negli USA e fermarti li a lavorare, dove gli stipendi anche per mestieri non qualificati sono (dovrebbero) essere mediamente molto più alti?
Martedi, 10.7.2012 23:35 scritto da: Bi.Ci.
Carissimo,
che momentaccio devi aver passato, ma come dice giustamente Marina, hai fatto bene a mollare la presa, altrimenti avresti rischiato molto di più.
In futuro dovresti indossare la macchina fotografica a tracolla e, se possibile, tenerla nascosta sotto la camicia.
Che sfortuna per te e per noi, che proprio in questi giorni aspettavamo gli aggiornamenti con le nuove fotografie.
Pazienza aspetteremo, ciò che conta di più è che tu stia bene e che ti riprenda dalla frustrazione subita.
Strabaci ed in bocca al lupo!!! :-)))
Martedi, 10.7.2012 19:54 scritto da: Marina
caro Matias, hai fatto benissimo a mollare la presa, una macchina fotografica si ricompra e hai evitato di farti ferire seriamente......mi hai messo un' ansia col racconto!! Per la prima volta ho percepito in modo forte tutto il rischio che comporta il tuo viaggio, rischio che è venuto dagli uomini, non dalla natura!!! Ti ammiro per il coraggio e per la capacità che hai di superare i momenti difficili e drammatici, come questo, con decisione e progettualità concreta. Cartagena sarà anche una bella città, non particolarmente pericolosa ( wikipedia) ma.......proprio in Colombia ti devi fermare a lavorare?!?!?! un bacio e un abbraccio forte, ciaooooooo!!!!!!!!!!
Martedi, 10.7.2012 18:26 scritto da: silvano
ciao uomo, mi dispiace molto per quello che ti è successo, ti sono vicino moralmente e ti ammiro molto per il coraggio che giorno dopo giorno stai dimostrando. sei partito per un lungo viaggio e sicuramente avrai anche messo in conto che queste cose potevano capitare e haimè, queste cose capitano, però è anche vero che se lasci la nave ferma al porto ti perdi il mondo intero. quindi dai, questa è tutta vita...coraggio campione!
Martedi, 10.7.2012 17:19 scritto da: Matias
Ciao a tutti.
Mi spiace comunicarvi un altro "imprevisto" che mi è accaduto.
Questa Domenica, alle 3 del pomeriggio in pieno centro di Popayan (Colombia), sono stato aggredito da 2 rapinatori in motocicletta, che volevano la mia macchina fotografica Nikon.
Ho fatto resistenza ed uno di loro ha iniziato a colpirmi con un oggetto appuntito sul braccio, ferendomi leggermente.
Siccome, per la foga del momento, pensavo fosse un coltello, ho lasciato la presa.
Loro sono subito fuggiti in motocicletta, ma ho potuto annotare la targa e comunicarla ad una pattuglia della polizia, 5 minuti dopo.
Lo stesso giorno ho fatto denuncia al comando di Polizia ed un riconoscimento di volti, ma ho poche speranze di recuperare la mia Nikon (prima che inizino le investigazioni passeranno settimane).
Purtroppo ora sono senza macchina fotografica e l'unica alternativa è comprarne un'altra, quindi mi fermerò in Popayan per qualche settimana.
Siccome sto quasi finendo i soldi, ho deciso che nei prossimi mesi (forse Settembre o Ottobre) mi fermerò alcuni mesi in Cartagena per lavorare, altrimenti non potrei continuare il viaggio :(
Sabato, 07.7.2012 09:47 scritto da: Bi.Ci.
Altro avanzamento, altro PROBLEMA! :-(
Però penso risolvibile, quindi FORZA e CORAGGIO verso nuovi traguardi ed avventure!
Strabaci!!!!! :-))) :-))) :-)))
Sabato, 07.7.2012 05:35 scritto da: Matias
Ciao a tutti.
Ho raggiunto Popayan, senza passare dal vulcano Puracé. Siccome il tempo è inclemente, ho preferito andare a Popayan ed aspettare il giorno adatto per salire al vulcano (pensavo di prendere un bus e portarmi dietro solo tenda e sacco a pelo, per passare la notte alla base del vulcano e poi ritornare a Popayan).
Lo SPOT sembra che abbia smesso di funzionare dal giorno prima che raggiungessi Pitalito. La luce del led GPS si illumina sempre di rosso, il che vuol dire che non ottiene il segnale satellitare, ma dato che lo sta facendo da più di una settimana e in posti differenti, inizio a pensare che abbia qualche problema l'apparecchio.
Ho contattato la ditta per sapere qualcosa.
Mercoledi, 04.7.2012 05:11 scritto da: Bi.Ci.
Ops!!! Da oggi dirò sempre COLOMBIA!
Però con tutti questi termini in inglese, chi ci capisce più niente.
Baci e abbracci. :-D
Mercoledi, 04.7.2012 02:59 scritto da: Matias
Ciao, comunque si dice Colombia, non Columbia!! (British Columbia lo dicono gli americani e canadesi).
Dato che si tratta di Ande, la stagione dipende da dove ti trovi, non è minimamente paragonabile a come funzionano le stagioni in Italia.
Martedi, 03.7.2012 04:31 scritto da: Bi.Ci.
Anch'io mi chiedevo che stagione fosse lì in Columbia, perchè il tempo è spesso brutto e la temperatura abbastanza bassa.
Ti auguro che migliori e che tu raggiunga presto la costa.
Baci. :-)))
Martedi, 03.7.2012 02:13 scritto da: Matias
Ciao, no rimango ancora domani qui in San Augustin e riparto Mercoledi.
La pioggia sembra che mi accompagni come la nuvola di fantozzi. E' ormai da 5-6 mesi che spesso fa brutto tempo (praticamente da Cuzco fino a qui, con l'eccezione della costa nord del Perù, dove non hai mai piovuto).
Spero che migliori, perchè quando è nuvoloso e piove non posso scattare foto e quando posso vengono con colori spenti.
Lunedi, 02.7.2012 05:52 scritto da: Bi.Ci.
Booooohhhh, hai visto Matias che disfatta: l'Italia sconfitta per 4 a 0.
Che ci vuoi fare....saranno contenti gli Spagnoli!
Allora oggi riparti? BUON VIAGGIO e nuove emozioni!!! :-)))
Lunedi, 02.7.2012 00:25 scritto da: Marina
cavolo! alla faccia della sportività!!! comunque gli europei sono finiti....bon, spero di non sentir parlare di calcio per un po'.....e aspetto di vedere tutto quel verde a schermo intero che ci hai promesso. ti saluto da lontano....per gli abbracci aspetto un po' di fresco!!!!! sei al corrente della temperatura infernale che c'è qui per colpa di caronte, l'anticiclone africano???
Domenica, 01.7.2012 00:22 scritto da: Matias
x Marina: Ciao, veramente in Sud America il calcio è lo sport più seguito in assoluto, addirittura sono più fanatici degli italiani per le loro squadre (pur non vincendo nulla).
Addirittura qui in Colombia, dopo il mondiale del 1994, uccisero un giocatore colombiano reo di aver fatto un autogol contro gli USA :(
Sabato, 30.6.2012 17:07 scritto da: Bi.Ci.
Carissimo,
è proprio vero qui fa un caldo africano, pero yo estoy cocha, perchè a me il caldo piace. :-)))
Stamattina sono stata in piscina con Franca...una vera goduria!!!
@ Marina...anch'io non amo il calcio ed infatti non ho guardato nemmeno una partita, pur sentendo le urla ad ogni goal.
Però dai... facciamo un po' di sano tifo per l'Italia in queste occassioni importanti, considerato che per il resto c'è "da piangere". :-)))
Sabato, 30.6.2012 14:59 scritto da: Marina
ciao Matias, io invece non sopporto il calcio, sono proprio "allergica" al calcio e pensavo che ( come cantava la grande Mia Martini ) ......."almeno tu nell' universo".......e per di più in quelle zone così lontane dagli interessi calcistici non lo seguissi. Ma non prenderla assolutamente per una critica, capito? Qui fa un caldo bestia, boccheggio e, guardando la temperatura di Pasto che compare sul monitor, devo ammettere che TI INVIDIOOOOOO!!!!! Mai avrei pensato di provare questo odioso sentimento ma.....QUANDO CE VO' CE VO' !!!!! Baci e abbracci, CIAOOOOOOOOO
Sabato, 30.6.2012 13:34 scritto da: Matias
Perchè evitarla? seguo sempre queste competizioni :)
In questo momento mi trovo in San Augustin. E' da qualche giorno che il mio SPOT non ottiene il segnale GPS...spero che sia un problema solo di questa zona e non dell'apparato.
Sabato, 30.6.2012 00:58 scritto da: Marina
NAAAAAAAA!!!!!!! Matiassssss!!!!!! tu che potevi evitarla hai........fermato IL VIAGGIO per vedere la partita !!!!!!!! Non-ci- posso-credere!!!!!! ahahahahah :D <3
Venerdi, 29.6.2012 06:32 scritto da: Bi.Ci.
Carissimo, noto che, nonostante gli sforzi, ti è rimasta la voglia di fare il tifo per l'Italia.
Ebbene si ...viva l'ITALIA e viva MATIAS!!! :-)))))
Venerdi, 29.6.2012 02:38 scritto da: Matias
Grazie per il consiglio, vedrò di includerlo nel tragitto :)
Oggi sono rimasto in Pitalito (prov. di Huila) per vedere la partita dell'Italia. Domani mi trasferisco a San Augustin, che si trova a soli 35km di distanza. Venerdi e Sabato visiterò i dintorni, Domenica la finale degli Europei e Lunedi ripartirò per il vulcano Puracé :)
Il diario lo aggiornerò in Popayan.
Mercoledi, 27.6.2012 20:45 scritto da: vince
Ciao Matias, ho visto il tuo programma per i prossimi giorni, stai facendo delle ottime scelte,la laguna de cocha merita, come una bella camminata sul vulcano puracè, mi ricordo che sul sentiero che ritorna dalla cima c'è una vecchia miniera in disuso con delle vasche d'acqua dove puoi rinfrescarti. se riesci passa anche da Silvia, un paesello in cui quasi tutti girano con delle strani cappelli a bombetta- Suerte
Lunedi, 25.6.2012 00:01 scritto da: Marina
ciao Matias, ho apprezzato molto le foto del mercato di Otavalo e aspetto di vedere quelle dell'Amazzonia colombiana. Mi spiace se ti sei bagnato...... ma per me più verde c'è meglio è!!!! A tutto schermo poi mi sembrerà di respirarlo tutto quel verde!!!! un abbraccio, CIAOOOOOO
Domenica, 24.6.2012 06:52 scritto da: Bi.Ci.
Matias sei un GENIO!!!
Non vedo l'ora di vedere le tue foto, con questo nuovo metodo. :-)))
A risentirci....BUONA DOMENICA.
Domenica, 24.6.2012 00:15 scritto da: Matias
Ah, giusto per informarvi.
Ho iniziato a lavorare ad una versione della galleria immagini full screen (ovvero tutto schermo), così potrò finalmente inserire scatti verticali o di dimensioni diverse, senza essere limitato dalla grafica del sito attuale :)
Sabato, 23.6.2012 23:47 scritto da: Matias
Ciao a tutti e grazie per l'incoraggiamento.
Sono arrivato a Mocoa, al margine dell'Amazzonia colombiana, dopo 4 giorni di viaggio e ne avevo programmati 2 :D
Il percorso è stato magnifico ma la strada tremenda, quasi 100km di sterrato allucinante (in discesa non superavo i 7km/h e sono caduto 2 volte).
Oggi poi pioggia torrenziale ogni 10 minuti (capisco perchè c'è tanta vegetazione in Amazzonia :D)
Domenica rimango qui e Lunedi riparto per il nord (Pitalito, San Augustin, Volcano Puracé ed infine Popayán).
Giovedi, 21.6.2012 11:56 scritto da: renato
bellissime foto complimenti.
tanti auguri per il proseguo del viaggio
Mercoledi, 20.6.2012 17:48 scritto da: Bi.Ci.
Carissimo volevo dirti che ho commentato tutte le pagine del tuo diario, ma mi ci è voluto un po' di tempo per poterlo fare tutto insieme.
Però che avventura...non soltanto per i luoghi belli, ma anche per le molte persone che hai incontrato! :-)))
Mercoledi, 20.6.2012 17:16 scritto da: Bi.Ci.
Benissimo!!!
Buon viaggio! Che la forza, la salute, la fortuna ed il buon umore siano sempre con te. :-)))
Mercoledi, 20.6.2012 15:25 scritto da: Matias
Ciao, sono in partenza per la laguna La Cocha e domani a Macao.
Prima occhiata a San Augustin - giorno 515 Sabato, 30 Giugno 2012
Mi sposto a San Augustín - giorno 514 da Pitalito a San Augustin - Venerdi, 29 Giugno 2012
Raggiungo Pitalito - giorno 512 da Campo prima di Pitalito a Pitalito - Mercoledi, 27 Giugno 2012
Entro nel dipartimento di Huila - giorno 511 da Campo dopo Mocoa a Campo prima di Pitalito - Martedi, 26 Giugno 2012
Riparto per Pitalito - giorno 510 da Mocoa a Campo dopo Mocoa - Lunedi, 25 Giugno 2012
Mocoa - giorno 509 Domenica, 24 Giugno 2012
Raggiungo Mocoa - giorno 508 da Campo prima di Mocoa a Mocoa - Sabato, 23 Giugno 2012
Il Camino de la Muerte colombiano - giorno 507 da Campo dopo San Francisco a Campo prima di Mocoa - Venerdi, 22 Giugno 2012
Entro nella provincia di Putumayo - giorno 506 da Laguna Cocha a Campo dopo San Francisco - Giovedi, 21 Giugno 2012
Laguna Cocha - giorno 505 da Pasto a Laguna Cocha - Mercoledi, 20 Giugno 2012
Qualche foto di Pasto - giorno 504 Martedi, 19 Giugno 2012
Raggiungo Pasto - giorno 500 da Tangua a Pasto - Venerdi, 15 Giugno 2012
Attentati della guerriglia - giorno 499 da Vulcano Azufrál a Tangua - Giovedi, 14 Giugno 2012
La magnifica Laguna Verde - giorno 498 da Túquerres a Vulcano Azufrál - Mercoledi, 13 Giugno 2012
Il bellissimo santuario de Las Lajas - giorno 497 da Las Lajas a Túquerres - Martedi, 12 Giugno 2012
Entro in Colombia - giorno 496 da Tulcán a Las Lajas - Lunedi, 11 Giugno 2012
Il particolare cimitero di Tulcán - giorno 495 Domenica, 10 Giugno 2012
Raggiungo Tulcán - giorno 494 da Campo dopo Valle de Chota a Tulcán - Sabato, 09 Giugno 2012
La Valle de Chota - giorno 493 da Ibarra a Campo dopo Valle de Chota - Venerdi, 08 Giugno 2012
Visito Ibarra - giorno 492 Giovedi, 07 Giugno 2012
Il bellissimo mercato di Otavalo - giorno 491 da Otavalo a Ibarra - Mercoledi, 06 Giugno 2012
Riparto nuovamente per Otavalo - giorno 490 da Quito a Otavalo - Martedi, 05 Giugno 2012
Riesco a riparare la bici - giorno 489 Lunedi, 04 Giugno 2012
Ritorno a Quito per riparare il portapacchi - giorno 488 Domenica, 03 Giugno 2012
Il mio primo incidente - giorno 487 da Tabacundo a Otavalo - Sabato, 02 Giugno 2012
Finalmente riparto per il nord - giorno 486 da Quito a Tabacundo - Venerdi, 01 Giugno 2012
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche