Viaggi bici in solitaria

Raggiungo San Cristobal de las Casas - giorno 945
da Oxchuc a San Cristobal de las Casas - Martedi, 03 Settembre 2013
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
54 km
10:41 - 17:53
4 h 39 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

14° min - 24° max.
11.6 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
913 mt
2463 mt
asfalto

La mattina ritardo di qualche ora la mia partenza per far aggiustare la ruota posteriore, bucata e con un raggio rotto. Successivamente riprendo la marcia per San Cristobal de las Casas.

Nei pressi di Huixtán, un paesino indigeno questa volta di etnia tzotzil, mi fermo a mangiare un gustosissimo pollo en mole (il mole è una salsa tipica messicana a base di noci, peperoncino e spezie).

Poco oltre devo affrontare una protesta degli indigeni di Huixtán, che da oltre 24 ore stanno bloccando la strada per protestare contro il governo, che a quanto pare gli deve parecchi soldi!
Essendo in bici non ho problemi a passare, ma non sono così fortunati tutti gli altri che viaggiano in auto, ormai bloccati da 1 giorno.

Dopo aver superato i 2463 mt di quota, il punto più alto fino ad ora in Messico, raggiungo la città coloniale di San Cristobal de las Casas e trovo alloggio presso la casa di Oscar, un amico conosciuto tramite la rete sociale di Warmshowers.org

Strada per San Cristobal de las Casas Una protesta degli indigeni totzil di Huixtan Bel gazebo in Huixtan Piazza di Huixtan Huixtan Paesaggio verso Huixtan Chiesa di Oxchuc (2) Chiesa di Oxchuc
aggiungi un commento | (12)
Martedi, 24.9.2013 23:15 scritto da: Marina
ok Matias, sarà fatto. Tanti auguri per il futuro e buon rientro in Italia. Ci sarà qualcuno a farti una foto da pubblicare? Con un bel sorriso però, mi raccomando! :D ciaoooooooooo
Lunedi, 23.9.2013 21:24 scritto da: Matias
Ciao a tutti,
riguardo alle carte di credito rubate, le ho disattivate.
Paypal ha bisogno si della carte di credito, ma le donazioni non passano per le stesse, ma direttamente al mio conto paypal. Quindi se qualcuno volesse (senza nessun impegno ovviamente) fare qualche piccola donazione, magari per ridurre le spese per tornare in Italia, beh...il solito canale di paypal è sicuro :)
Ciao a tutti :)
Lunedi, 23.9.2013 19:46 scritto da: Bi.Ci.
Carissimo Matias,
sto smaltendo lentamente il "colpo mortale" della tua disavventura.
Tutti mi dicono di pensare positivo e di essere contenta che tu sia illeso e che possa ritornare a casa.
Vero, verissimo....gli oggetti si possono riacquistare, la vita NO.
E a tutti gli amici che ti seguono dico che il tuo rientro a casa NON è un MOLLARE, bensì una pausa tecnica, per rimettere in sesto il dissesto finanziario. :D
A presto dunque! Ti aspettiamo a braccia aperte. <3 <3 <3
Lunedi, 23.9.2013 18:14 scritto da: Matias
Grazie mille amici :)
Comunque in futuro non smetteró di viaggiare.
Questo diario non lo chiuderó, magari per altri viaggi caricheró un nuovo sito :)
Lunedi, 23.9.2013 16:01 scritto da: silvano
ciao uomo, mi dispiace immensamente per quello che ti è successo. anche io ti ho sempre seguito fin dall'inizio e, anche se non scrivevo spesso commenti, eri il mio appuntamento fisso ogni giorno. per me rimani comunque una bella persona. in bocca al lupo per tutto. ripeto...mi dispiace tantissimo e ti aspetto a brescia sperando di aver occasione e piacere di incontrarti. ciao UOMO!!!
Lunedi, 23.9.2013 10:52 scritto da: Davide
Il tuo viaggio è il nostro viaggio,se ti fermi pure noi ci fermiamo,ti seguo sin dalla prima ora,ogni sera dopo il lavoro il mio appuntamento fisso è con il tuo sito per leggere le novità e vedere nuove foto per poi viaggiare con la mente al tuo fianco,oggi,con il tuo report ho preso un brutto colpo nello stomaco.........chi viaggia ha lo sguardo e la mente aperti sul mondo senza pregiudizi(nel bene e nel male), affamati di conoscere,scambiare....... e non si fermano mai ......grazie e alla prossima companèro.
Lunedi, 23.9.2013 02:04 scritto da: Matias
Un saluto a Marina e a tutti quelli che mi hanno seguito in questi anni. Ho bisogno ancora di qualche giorno per scrivere un articolo dettagliato su quello che mi é successo negli ultimi giorni.
Alcuni giá lo sapranno, ma il 19 Settembre ho subito un agguato per la strada (alle 13:00) da due malviventi con machete che mi hanno obbligato a dargli molti oggetti di valore, tra cui i miei documenti (passaporto, carte di credito, ecc.).
Fortunatamente non si sono portati via la bici e parte del mio equipaggiamento.
Dopo diverse ore problematiche (ero senza soldi, senza scarpe e calze e con il piede sinistro ferito e sanguinante), sono riuscito a farmi dare un passaggio gratis alla cittá vicina piú grande, ovvero Oaxaca.
Ho dovuto dormire nella stazione dei bus la notte e la mattina successiva, mentre cercavo aiuto in internet, ho subito il furto del resto del materiale (ovvero bici, portatile, vestiti, gli originali delle foto di viaggio, ricordi vari, ecc.).
E' difficile da spiegare in poche righe come abbia fatto a farmi fregare in modo cosí stupido la seconda volta e quindi preferisco aspettare di scrivere un articolo dettagliato.
Fatto sta che ho deciso che per me sia meglio interrompere ora il viaggio, tornare in Italia, lavorare e riacquistare quello che mi é stato portato via.
Molti amici hanno cercato di aiutarmi (cito fra tutti Willy Mulonia), davvero persone gentilissime e ultra efficienti, peró ho deciso che per il mio modo di viaggiare sia meglio interrompere ora ed in futuro riprendere, forse, da dove ho terminato...del resto ci sono anche altri continenti che voglio conoscere :D
Ora sono in attesa di ricevere un passaporto temporaneo per far rientro in Italia, poi scriveró un bell'articolo.
Ringrazio tutti con il cuore!
Sabato, 21.9.2013 20:06 scritto da: Marina
a scanso di equivoci ( visto che sono abbonata alle figuracce) penso sia doveroso precisare che so che ti serve denaro, quando parlo di aspettare tue istruzioni intendo che vorrei sapere se usare o meno i soliti canali (visto le carte rubate e bloccate). ciao, ti abbraccio.
Sabato, 21.9.2013 10:50 scritto da: Marina
che brutto mondo matias, ma il lato buono del genere umano c'è, e lo puoi vedere in quelli che ti stanno aiutando concretamente (a loro un grazie di cuore) e sentire in quelli che ti sono vicinissimi col pensiero e che, come me, aspettano di poter fare i passi giusti per aiutarti. facci sapere tu come muoverci senza sbagli. un abbraccio forte forte, ciao
Venerdi, 20.9.2013 11:34 scritto da: O
ehy ragazzo, il tuo viaggio è una metafora di come va' questa vita. splendore della natura, soddisfazioni nelle piccole cose conquistate con grandi fatiche, fascino e bruttura dell'essere umano, a volte così generoso e aperto altre crudele e assassino. non mollare! una storia perchè sia davvero bella deve necessariamente subire turbamenti e scosse. ciò che la rende bella è il non arrendersi! buon viaggio amico!
Venerdi, 13.9.2013 17:51 scritto da: Bi.Ci.
Ho sbirciato in Internet il Canyon del Sumidero: è una meraviglia!!! :D
Buon viaggio e buon divertimento!
Mercoledi, 11.9.2013 04:24 scritto da: Matias
Domani riparto per visitare il canyon del Sumidero e poi per lo stato di Oaxaca.
Ciao!
La fine del mio viaggio - giorno 966 Martedi, 24 Settembre 2013
Raggiungo San Cristobal de las Casas - giorno 945 da Oxchuc a San Cristobal de las Casas - Martedi, 03 Settembre 2013
Riprendo la marcia per San Cristobal de las Casas - giorno 944 da Ocosingo a Oxchuc - Lunedi, 02 Settembre 2013
Raggiungo Ocosingo e visito le rovine di Toniná - giorno 943 da Villaggio prima di Temo a Ocosingo - Domenica, 01 Settembre 2013
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche