Viaggi bici in solitaria

Raggiungo la capitale dell Ecuador, Quito - giorno 470
da Papallacta a Quito - Mercoledi, 16 Maggio 2012
Distanza:
Orario:
Sulla bici:
74 km
09:28 - 20:47
7 h 50 m
Meteo:
Temperatura:
Velocità media:

6° min - 13° max.
9.4 km/h
Dislivello:
Altitudine max:
Terreno:
1659 mt
4093 mt
asfalto

Non ho un vestito asciutto e sono costretto a mettermi la calzamaglia al posto dei pantaloni.
Purtroppo con questo clima i vestiti non si seccano e non posso fermarmi per lavare la roba.

Riprendo la strada per i 4100m del Passo di Papallacta. Ovviamente piove!
Dopo pochi chilometri supero la bella Laguna di Papallacta e dopo una ripida salita che mi porta in vetta.

Iniziata la discesa smette di piovere ed esce il sole, ma anche un vento fortissimo!
Questo vento per una volta è a favore, ma, complice i freni quasi consumati, mi spinge così forte che non riesco a frenare e rischio parecchie volte di capovolgermi.

E' troppo pericoloso e decido di fermarmi a cambiare le tacchette dei freni Shimano.
Una tacchetta non riesco ad estrarla, perchè si è quasi incollata per la sporcizia ed il calore generato frenando. Nel tentare di estrarla mi ficco il cacciavite dentro l'unghia del pollice sinistro e mi esce parecchio sangue...maledico la mia imbranataggine.

Ripreso la strada scendo sempre più giù di quota fino ad avere la splendida vista in lontananza del vulcano Cotopaxi, la seconda vetta dell'Ecuador, dopo il Chimborazo.
Essendo l'ora abbastanza tarda e la vetta incappucciata di neve, il vulcano sembra quasi illuminato artificialmente!
Purtroppo vorrei fotografarlo bene, ma non avendo più lo zoom, rubato in Baños, sono costretto a scattare solo foto da lontano.

A pochi chilometri da Quito, sceso di quota a a 2300m, non mi sarei mai aspettato di dovermi fare una lunga salita ripidissima, la capitale infatti si trova a 2800m!
Giunto ai 2650m mi trovo la strada chiusa per lavori e sono costretto a scendere nuovamente di 150m e prendere una stradina secondaria.
Questa è la prima volta che mi capita di entrare in una capitale da una stradina strettissima di campagna...

A buio inoltrato e dopo una fatica immane (400m di dislivello in pochi chilometri) raggiungo il quartiere moderno di La Mariscal, dove sarei dovuto essere ospitato da una Casa de Ciclistas (CONSTRUBICIS).
Purtroppo sono arrivato tardi ed è tutto chiuso e quindi sono costretto a trovare alloggio in un hotel.

In lontananza il vulcano Cotopaxi Strada per Quito da Papallacta Discesa da Papallacta Paesaggio dopo il passo di 4090m di Papallacta Vista della laguna di Papallacta dall'alto Laguna di Papallacta
aggiungi un commento | (3)
Sabato, 16.6.2012 00:26 scritto da: Matias
x Omar: Hola amigo, hace mucho que no te leía! Te escribo desde Colombia! Abrazos.
x Luposolitario: hai perfettamente ragione! Ci vuole una pazienza da santi!
Giovedi, 14.6.2012 12:42 scritto da: luposolitario
Ho concluso da poco un viaggio in bici di tre mesi in scandinavia. Chi vede queste cose dall esterno percepisce solo la parte bella, avventurosa. So cosa vuoi dire. Ci sono giornate da schifo, tormentate da vento contrario, pioggia che inizia quando non hai addosso gli indumenti impermeabili e smette non appena li indossi. Sono giorni in cui anche una cerniera lampo che non si chiude ti fa incazzare oltre ogni limite. Ci vuole una pazienza dei santi. La gloria comunque arriva per tutti prima o poi ed e direttamente proporzionale ai patimenti subiti.
Martedi, 12.6.2012 13:41 scritto da: Saludos
Hola Matías, un saludo y fuerte abrazo desde Catamarca!Omar
Ritirati pacchi UPS - giorno 485 Giovedi, 31 Maggio 2012
Ancora problemi con la spedizione di pacchi - giorno 484 Mercoledi, 30 Maggio 2012
Altro giorno in Quito - giorno 483 Martedi, 29 Maggio 2012
Rucu Pichincha - giorno 482 Lunedi, 28 Maggio 2012
Gita per i vari parchi e punti panoramici di Quito - giorno 481 da Quito a Quito - Domenica, 27 Maggio 2012
Giro per il centro istorico di Quito - giorno 480 Sabato, 26 Maggio 2012
Casa del ciclista in Quito - giorno 471 Giovedi, 17 Maggio 2012
Raggiungo la capitale dell Ecuador, Quito - giorno 470 da Papallacta a Quito - Mercoledi, 16 Maggio 2012
Le terme di Papallacta - giorno 469 Martedi, 15 Maggio 2012
Raggiungo Papallacta - giorno 468 da Campo dopo Baeza a Papallacta - Lunedi, 14 Maggio 2012
Costeggio il vulcano Sumaco - giorno 467 da Campo dopo Tena a Campo dopo Baeza - Domenica, 13 Maggio 2012
Si riparte per la Sierra - giorno 466 da Puerto Misahualli a Campo dopo Tena - Sabato, 12 Maggio 2012
Il Rio Napo - giorno 465 da Puerto Misahualli a Dintorni Misahualli - Venerdi, 11 Maggio 2012
Le simpatiche scimmie cappuccino - giorno 464 Giovedi, 10 Maggio 2012
Primo sguardo all Amazzonia - giorno 463 da Puyo a Puerto Misahualli - Mercoledi, 09 Maggio 2012
Ruta de las Cascadas - giorno 462 da Baños a Puyo - Martedi, 08 Maggio 2012
Il mio primo furto - giorno 461 da Baños a Dintorni Baños - Lunedi, 07 Maggio 2012
Giro nei dintorni di Baños e al vulcano Tungurahua - giorno 460 da Baños a Dintorni Baños - Domenica, 06 Maggio 2012
Primo giorno di riposo in Baños - giorno 459 Sabato, 05 Maggio 2012
Lascio il nord e viro a sud per Baños - giorno 458 da Latacunga a Baños - Venerdi, 04 Maggio 2012
Una notte sulle rive del Quilotoa - giorno 457 da Laguna Quilotoa a Latacunga - Giovedi, 03 Maggio 2012
Laguna Quilotoa - giorno 456 da Zumbahua a Laguna Quilotoa - Mercoledi, 02 Maggio 2012
Parto per il circuito di Quilotoa - giorno 455 da Latacunga a Zumbahua - Martedi, 01 Maggio 2012
Giorno n°
Paese
Stato
Località
Pros. tappa
Dist. totale
#966
Messico
Oaxaca
Oaxaca
Italia
29309 km
flickr mappa live google mappa live
immagine meteo
16° C
San Cristobal De Las Casas,Mexico
01.06.2017 - 03:46 AM
Vento: 4 km/h da SW
Umidità: 93%
Visibilità: 13 km
Precipitazione: 4.0 mm
Pressione: 1010 mb
% nuvole: 81%
vai a worldweatheronline.com
statistiche